Logo Master Stage
  Notizie     
 
             
 
Visitatori
Visitatori Correnti : 81
Membri : 0

Per visualizzare la lista degli utenti collegati alla community, devi essere un utente registrato.
Iscriviti

Partner


Preferiti

Versioni

Log in
Login
Password
Memorizza i tuoi dati:

 
Scenari Pagani : Compagnia I sacchi di sabbia IN Sandokan o la fine dell'avventuira
Inserito il 21 febbraio 2010 alle 08:54:00 da kayenna. IT - TEATRO
Indirizzo sito : Casababylon


sabato 27 febbraio 2010 ore 21,00
TEATRO CENTRO SOCIALE PAGANI - SA

Il luogo in cui si svolge l’azione è una cucina dove la tigre della Malesia con i suoi prodi rivive i suoi ultimi attacchi imperialistici e la passione per la perla di Labuan senza alzarsi mai dal tavolo ingombro di carote e verdure.
Attorno al tavolo si raccolgono i quattro personaggi che, indossato il grembiule, iniziano a vivere le intricate gesta del pirata malese.
Perno dell'azione è l'ortaggio, in tutte le sue declinazioni: carote-soldatini, sedani-foresta, pomodori rosso sangue, patate-bombe, prezzemolo ornamentale.
E poi, cucchiai di legno come spade, grattugie come cannoni, una bacinella piena d'acqua per il mare del Borneo, scottex per cannocchiali, e ancora sacchetti di carta, coltellini, tritatutto...Il racconto si affaccia alla mente degli spettatori, per poi esplodere con una frenesia folle che contagia.
La cucina è casa di Sandokan, che diventa di volta in volta la nave dei pirati, la villa di Lord Guillonk, la foresta malese, la spiaggia di Mompracem.
Fedele all’ideale di un ironico esotismo quotidiano e casalingo (è noto che Salgari non si avventurò mai oltre l’Adriatico) lo spettacolo – attraverso la ri-funzionalizzazione di semplici oggetti d’uso - è un elogio all’immaginazione, che rischia di naufragare nel blob superficiale dei nostri tempi e al tempo stesso una satira di costume.
Piccoli uomini (noi) e i loro grandi sogni si scontrano in un gioco scenico buffo ed elementare. Chi avrà la meglio?

I Sacchi di Sabbia sono un gruppo tosco-napoletano di “Comici dell’Arte”, formatosi a Pisa nel 1995. Debuttano nel 1996 con Riccardo III, Buckinghàm e a’ malafemmena, uno spettacolo che inaugura il percorso delle rivisitazioni shakespereane, presentato al Festival Internazione di Santarcangelo.

Nel luglio 1998 nasce lo studio su Faust, Pauperis oratorium Christi, primo traguardo di un ‘indagine sul sacro, alla luce di uno sguardo disincantato e ironico, segnalato dalla critica del progetto Eti “Il debutto di Amleto”, con la seguente motivazione: “Per la misurata ironia e l’equilibrio degli attori nella riappropriazione di un immaginario popolare in bilico tra sacro e profano”.

Nel 2001 I Sacchi di Sabbia iniziano un percorso sulla sottrazione della parola. Il primo lavoro, Orfeo. Il respiro, presentato al Festival di Santarcangelo, riceve una nomination al Premio UBU 2003 “per il loro intrecci di ironia, storia e metafisica". L’indagine sulla “gravità fisica e metafisica del quotidiano si completerà con Tràgos, nel 2004, un lavoro che consegna definitivamente la compagnia al successo di critica e pubblico su scala nazionale.

Nel 2006, Turma Infantium Suite, ritorna alla semplicità di una storia dall’accento sacro e di grande suggestione, una salmodia per immagini e voci.

1939, del 2007, avvia una seria riflessione sull’agire nel presente, sulle sue declinazioni, sulla sua goffaggine: 1939 è un lavoro sull’impossibilità di rappresentare la grande Storia, un’avventura antifascista dai toni tragici e grotteschi.

Sandokan o la fine dell’Avventura, l’ultimo lavoro della compagnia, ne segue le tracce in un percorso che si articolerà su un triennio.

Segreteria
Teatro Centro Sociale Pagani
Via De Gasperi, 16
84016 Pagani (SA)

Telefono/Fax
081 5152931

E-mail
info@casababylon.it

Torna indietro

 
Club Kayenna
 
Utenti: 1132
Ultimo iscritto : s63dau095
Lista iscritti


Quick Chat

Partner

Partner

Eventi
<
Dicembre
>
L M M G V S D
-- -- -- -- -- 01 02
03 04 05 06 07 08 09
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31 -- -- -- -- -- --


 
 © Kayenna schegge metropolitane aut.trib.sa. N°981 24/04/1997 dir. M.Guarini 
Based on Asp Nuke project