Logo Master Stage
  Notizie     
 
             
 
Visitatori
Visitatori Correnti : 21
Membri : 0

Per visualizzare la lista degli utenti collegati alla community, devi essere un utente registrato.
Iscriviti

Partner


Preferiti

Versioni

Log in
Login
Password
Memorizza i tuoi dati:

 
Schegge d'autore:il festival dei corti teatrali
Inserito il 19 luglio 2007 alle 16:32:00 da angi. IT - TEATRO

"Schegge d'autore"
IL FESTIVAL DEI CORTI TEATRALI
E' da qualche mese che non si vede su kayenna, ma il tempo che è passato è stato portatore di successo. Abbiamo incontrato il regista Giuseppe Malandrino.

L'attrice con cui hai lavorato, Carmen Manzo, con il monologo di cui sei autore e regista "Fortunata" ha vinto il premio come migliore attrice nell'ambito della rassegna "Schegge d'autore", il Festival dei Corti Teatrali, giunto alla settima edizione, con la direzione artistica di Renato Giordano.
Ma andiamo per ordine. Tra trecentodue candidati il tuo testo è stato selezionato tra i trentasei ammessi a partecipare alla rassegna. Quali temi affronti in questa opera?

La solitudine, la mancanza d'amore e la sopraffazione dei prepotenti sulle persone più fragili.
Pone, inoltre, alla nostra attenzione la storia di una novella Cenerentola che, per sopravvivere ai continui maltrattamenti e al suo disilluso desiderio d'amore, si rifugia in una realtà parallela, immaginando che due splendidi angeli la conducano in paradiso dove finalmente crede di incontrare l'amore.

E' stato emozionante lavorare al Teatro Colosseo?
Tantissimo...non si può descrivere l'emozione che ho provato, anche perchè ho conosciuto altri attori e registi con un' esperienza ed una storia artistica differente dalla mia, con cui mi sono confrontato.

In che data è avvenuta la messa in scena della tua opera e quali sono state le tue emozioni
Il 18, il 19 e il 20 maggio 2007.
Tanta paura, la magia che si respirava in quel teatro e, soprattutto, l'emozione di vedere una mia opera prender vita...

...parlami della tua splendida attrice...
Carmen Manzo viene da un'intensa attività teatrale, concretatasi in Campania(è salernitana come me) e a Roma, in particolare, dove da anni risiede.
L'incontro artistico con lei è sempre magico. Non è la prima volta che lavoriamo insieme. E' sempre molto bello lavorare con lei, perchè oltre al suo naturale talento si impegna tantissimo e si affida totalmente al regista.
Non vi è stato alcuno screzio.

Facciamo un passo indietro...o meglio affianchiamo un'altra tua grande passione: la formazione...
..eh sì, ho tenuto un laboratorio presso 'istituto "Ferrari" di Battipaglia.
E' stata un'esperienza molto impegnativa, ma umanamente altamente gratificante.

Strepitoso il tuo spettacolo finale, "Magic show!?, con i ragazzi dell'istituto, nell'ambito del progetto promosso dall'associazione "Giovani fautori" di Cristina Buoninfante Ed anita Ricci. Quali i temi trattati nello spettacolo?
E' una critica alla superficialità imperante nella televisione attuale.

Come è lavorare con i ragazzi?
Faticoso, ma edificante. Si è creato tra di noi un rapporto umano molto bello.

Cosa è più bello: formare ragazzi che si affacciano alla vita reale e teatrale o lavorare con attori di esperienza?
Da un punto di vista umano, formare le nuove generazioni è un privilegio entusiamante, in quanto è incantevole confrontarsi con il loro amore per la vita.
Da un punto di vista artistico è più soddisfacente lavorare con attori di esperienza.

Progetti per il futuro?
Ho un progetto, ma, per scaramanzia, preferisco non parlarne.

Un ultimo pensiero per la tua brava attrice...
Immensa gioia per il premio conferitole.

Angela D'Onofrio intervista Giuseppe Malandrino.

Torna indietro

 
Club Kayenna
 
Utenti: 1132
Ultimo iscritto : s63dau095
Lista iscritti


Quick Chat

Partner

Partner

Eventi
<
Ottobre
>
L M M G V S D
-- 01 02 03 04 05 06
07 08 09 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 -- -- --


 
 © Kayenna schegge metropolitane aut.trib.sa. N°981 24/04/1997 dir. M.Guarini 
Based on Asp Nuke project